FESTIVAL

Naro riabbraccia «Il Volo» di Piero Barone

di
Il paese del barocco ha ritrovato l’artista che ha vinto la kermesse canora più importante d’Italia. E sabato prossimo sarà al Centro «Le Vigne»

NARO. È tornato a casa, Piero Barone, il giovanissimo tenore componente del trio "Il Volo" che con il brano "Grande amore" ha vinto la 65esima edizione del festival di Sanremo. Piero, prima di ripartire per Dubai dove è previsto un concerto, ha fatti tappa nella sua Naro per salutare il nonno, Pietro Ognibene, il suo mentore, il suo talent scout. Quello che lo ha scoperto e che lo ha spinto sul palcoscenico. Il vincitore del festival della canzone italiana ieri è rimasto rintanato in casa, in via Verdessa, nel quartiere di Sant'Erasmo nel cuore del centro storico della cittadina barocca dell'Agrigentino, dove vive con la sua famiglia, quando non è in tournee. Sono andati a trovarlo il sindaco, Lillo Cremona e qualche amico intimo. Nessun bagno di folla, nessuna passeggiata in centro, come è solito fare Piero quando torna nel suo paese. Tanta discrezione. Una breve permanenza a casa per abbracciare il padre, Gaetano, che svolge la professione di carrozziere, la madre Eleonora Ognibene, casalinga. Ma anche per salutare il fratello maggiore Francesco, il primogenito 23 e la sorella più piccola, Maria Grazia oggi sedicenne.

«Sono felice per il successo del Volo - ha detto la madre di Piero Barone, Eleonora Ognibene. Arrivare primi battendo la concorrenza di cantanti di fama e con 18 brani stupendi in concorso è sicuramente qualcosa di inaspettato. Io sono la mamma di Piero e mio figlio continua ad essere il ragazzo di sempre: quello che quando torna a casa si rifà il letto da solo e mi aiuta. Questo è mio figlio". Emozionato il nonno di Piero, Pietro Ognibene: "Il mio sogno - dice - era quello di salire sul palco dell'Ariston, mio nipote addirittura ha vinto il festival della canzone italiana. Oggi - conclude Ignazio Ognibene - è il giorno più bello della mia vita. Quello che non dimenticherò mai».

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook