VERSO LE ELEZIONI

Corsa a sindaco a Ribera, esplode il caso Caruana

di
L’esponente politico, già componente della giunta Scaturro, inserito nel coordinamento di «Sicilia democratica», ha chiarito la sua posizione

RIBERA. Comincia ad entrare nel vivo la fase di preparazione in vista delle prossime elezioni amministrative che dovrebbero svolgersi tra il 17 e il 24 maggio prossimi. Mentre i partiti e i movimenti sono impegnati nella ricerca dei candidati e per la poltrona di asindaco e per quella di consigliere comunale nelle ultime ore è sorto quello che è stato ribattezzato il ”caso Caruana”, che riguarda l’ex assessore all’agricoltura della giunta guidata da Nino Scaturro fino al 2009 e che è stato inserito nel coordinamento di ”Sicilia Democratica”, guidato da Gianfilippo Pasciuta e che ha come principale riferimento locale il deputato regionale Totò Cascio.

Caruana, dopo aver apreso della sua nomina, ha chiarito la sua posizione rispetto al suo inserimento nel Coordinamento cittadino del “Movimento Sicilia Democratica”. “Mi preme sottolineare – ha chiarito Caruana – che il Movimento, nell’assise provinciale di dicembre è stato presentato, dall’ onorevole Cusumano e dall’assessore regionale Caleca, come una aggregazione politica nascente come costola del Partito Democratico, organicamente legata al PD, pur nella propria identificazione e specificità regionalista. A queste condizioni il sottoscritto aveva dato la propria disponibilità ad una possibile collaborazione e coinvolgimento”.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook