LA NOMINA

Coldiretti Agrigento, Massimo Primavera è il nuovo direttore

Il nuovo direttore, nato a Palermo, succede ad Alfonso Guerra

AGRIGENTO. Massimo Primavera, nato a Palermo ma residente a Siracusa, 54 anni sposato e con una figlia, è il nuovo direttore della Coldiretti di Agrigento.  Succede ad Alfonso Guerra.  Primavera è in Coldiretti dal 1986 e arriva alla direzione di Agrigento dopo avere diretto in passato le federazioni di Enna e di Catania.  Il suo impegno sindacale è stato sempre incentrato sulla valorizzazione del rapporto con i soci “che - afferma - sono il cuore di tutta l’attività organizzativa”.

Nella prima fase della carriera ha svolto la sua attività a Latina, Pavia, Foggia, nelle federazioni della Calabria, della Sicilia e a Roma.  Di recente ha collaborato all'attività di sviluppo del progetto economico della Coldiretti anche come responsabile per la province di Siracusa e Ragusa della centrale cooperativa UeCoop e ha coordinato le attività di Campagna Amica a Siracusa. In rappresentanza della Coldiretti ha ricoperto numerosi incarichi tra cui quelli di componente del Comitato di sorveglianza del POR Sicilia, consigliere di amministrazione del Patto Territoriale di Enna, componente della giunta della Camera di Commercio sempre di Enna e direttore del Consorzio anagrafe animali della Sicilia.

“Il primo passo è lo sviluppo del tessuto agricolo – commenta il neodirettore. La provincia di Agrigento ha una grande varietà di produzioni e specializzazioni che, sono certo, potranno contribuire a superare questo momento”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X