LA POLEMICA

Favara, un consigliere denuncia: "Errori nei bollettini dell'Ici"

di

FAVARA. "L'incapacità amministrava di un sindaco si percepisce quando non riuscendo a individuare modi e metodi per razionalizzare la spesa del Comune continua a vessare i cittadini con errati avvisi di accertamento Ici". E' quanto sostiene il consigliere comunale Carmelo Vassallo Todaro, recentemente approdato nell'aula "Falcone e Borsellino" avendo preso il posto di Antonio Alaimo, caduto nelle maglie della giustizia nell'ambito dell'operazione "La carica delle 104". Vassallo Todaro, che era stato il primo dei non eletti nella lista Fli, è molto critico nei confronti dell'amministrazione comunale che avrebbe autorizzato l'invio delle cartelle Ici/2009 in fretta e furia per evitare che cadessero in prescrizione.

Una premura che, però, non avrebbe consentito i necessari approfondimenti tanto che molti utenti sono stati chiamati a pagare tributi non dovuti o perché già corrisposti o perché mancante il presupposto impositivo. In effetti, circa 6 mila avvisi di accertamento Ici relativi all'anno 2009 sono stati notificati ad altrettante famiglie favaresi provocando stupore, risentimento, incredulità. C'è, infatti, chi sostiene di aver pagato, c'è chi ammette di non essere più in possesso delle ricevute di versamento, c'è chi confuta la regolarità della notifica avvenuta oltre i canonici 5 anni. Insomma, il credito vantato dal Comune sarebbe prescritto. E' proprio così? "In riferimento alla contestazione di nullità dell'atto impositivo per decadenza dei termini della notifica -precisa il responsabile dell'ufficio tributi del Comune, Giuseppe Capodici- si riscontra una sentenza della Cassazione del marzo 2014 in cui si evidenzia, in tema di notificazione degli atti, il momento in cui la notifica si deve considerare perfezionata per il Comune che è diverso da quello in cui si perfeziona per il destinatario".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook