TRIBUNALE

Turbativa d'asta, condannati 12 imprenditori ad Agrigento

di

AGRIGENTO. Dodici imprenditori di Agrigento, accusati di turbativa d’asta – reati che sarebbero stati commessi tutti nel trapanese – sono stati condannati dal Tribunale di Trapani a pene variabili tra quattro e quindici mesi di reclusione, pena sospesa. Per due di loro – Salvatore e Gaetano Fallea, il giudice Alessandra Camassa ha stabilito che la sospensione della pena è subordinata “allo svolgimento, con inizio entro tre mesi dal passaggio in giudicato della presente sentenza, di attività lavorativa non retribuita per la durata rispettivamente di sei mesi e di nove mesi, per tre giorni alla settimana e per due ore al giorno, in favore dell’Ente che verrà individuato dall’Ufficio Uepe” (si tratta degli Uffici di esecuzione penale esterna: sono articolazioni territoriali ed operative dell’Amministrazione penitenziaria).  Gli altri condannati sono: Giuseppe e Stefano Fallea, Carlo Cavallaro, Roberto Marchica, Gaspare Castronovo, Antonio Bellavia, Gaspare Chianetta, Jessica Bernardo, Onofrio Scrima e Calogero Imbergamo.  Il processo, iniziato dinanzi al giudice monocratico il 21 settembre 2012, scaturisce da un’indagine, coordinata dal sostituto procuratore Massimo Palmeri. I reati sarebbero stati commessi tra il 2009 e il 2011.  Dalle indagini è emerso che sarebbero state compiute più turbative, mediante una tecnica consolidata: presentavano “offerte caratterizzate da percentuali di ribasso assai contenute e, comunque, alquanto inferiori rispetto a quelle proposte da quasi tutti gli altri partecipanti, allo scopo di alterare la media – sulla cui base si sarebbe poi proceduto all’aggiudicazione della gara – delle offerte provenienti dalle imprese ammesse, in modo da far assumere ad essa un valore il più vicino possibile ad uno dei ribassi proposti.”

ALTRA NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X