ACQUA

Consorzio Tre Sorgenti, si dimette il presidente Moscato

di ,

CANICATTI'. Gaetano Moscato “getta la spugna”. Si è dimesso da presidente del consorzio acquedottistico «Tre Sorgenti» che ha sede a Canicattì ma è una società partecipata di ben 7 Comuni del comprensorio. Alla base della decisione, che ha portato il sindacalista licatese, con un passato da consigliere provinciale eletto nel Partito popolare dell’allora ministro Sergio Mattarella, oggi Capo dello Stato, e poi transitato nel Cdu di Casini e Lo Giudice, ci sono ufficialmente motivi personali ed impegni professionali, ma in realtà la scelta di dimettersi è conseguente al deliberato dell’assemblea dei 7 sindaci soci del consorzio, che hanno incaricato i dirigenti dell’ente a consegnare le reti all’Ato idrico. Moscato, in un primo momento aveva detto “obbedisco” ma in realtà sperava in un ravvedimento da parte dei soci, che si sono riuniti per approfondire la questione e proprio l’altro ieri hanno deciso che gli impianti del Tre Sorgenti devono passare all’Ato, per la sentenza del Tribunale superiore delle acque e per l’insistenza della Regione che minaccia l’invio di un commissario. I tempi stringono, perché lunedì 9 febbraio il Tre Sorgenti deve presentarsi all’Ato idrico, con una ricognizione di tutti gli impianti e consegnare il tutto nelle mani del direttore Bernardo Barone. Il quale, a sua volta, girerà l’enorme patrimonio alla società Girgenti acque. Moscato non se la sente di passare per il presidente che ha consegnato le reti e quindi si è dimesso. La Regione ha, intanto, diffidato i sindaci "ribelli", quelli che finora si sono rifiutati di cedere le reti al gestore privato. Tra le mani del sindaco Franco Valenti della città di Santa Margherita, ma anche in quelle di Vincenzo Lotà, sindaco di Menfi, è arrivata una lettera, a firma del dirigente generale del dipartimento regionale dell'acqua e dei rifiuti, dell'Assessorato regionale all'Energia, Domenico Armenio di "diffida per la mancata consegna degli impianti e reti per la gestione del servizio idrico integrato".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook