VIGILI DEL FUOCO

Va a fuoco un appartamento, panico a Palma di Montechiaro

di

AGRIGENTO. Un’intera famiglia in preda al panico, nel corso della notte tra martedì e mercoledì, a causa dell’incendio che, improvviso, si è verificato in un appartamento di via Rimini, nella periferia di Palma di Montechiaro. Padre, madre e due figli, di notte, dormivano profondamente quando il fumo ha invaso le loro camere da letto. Nessuno, però, si è perso d’animo. Hanno aperto tutte le finestre ed utilizzando delle coperte hanno iniziato a spegnere il fuoco. Poi sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Licata che hanno ultimato l’intervento.

I danni per l’abitazione sono molto ingenti, ma non c’è stato alcun ferito. I volti dei quattro componenti il nucleo familiare, quando tutto è finito, erano completamente anneriti dalla fuliggine, ma per loro (per fortuna) neanche un graffio. I pompieri, tra l’altro, una volta giunti sul posto hanno provveduto a far uscire tutti dall’appartamento ed in questo modo hanno evitato che i componenti il nucleo familiare finissero per essere intossicati dal fumo. L’episodio si è verificato poco dopo la mezzanotte di martedì e le fiamme, secondo quanto accertato dai vigili del fuoco del distaccamento di Licata e dagli agenti del commissariato di polizia di Palma di Montechiaro, i primi ad intervenire sul posto quando è scattato l’allarme, si sono sprigionate nella cucina dell’appartamento. Per gli inquirenti, coordinati dal vice questore Angelo Cavaleri, nessun dubbio sulla natura accidentale del rogo. Le fiamme sarebbero state provocate da un corto circuito registrato in uno degli elettrodomestici della cucina.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X