LICATA

Chiesa di S.Francesco, si ripristina il tetto

di
Preoccupa il Carmine. Angelo Di Franco: «Abbiamo rilevato dei buchi nella copertura, occorre intervenire in tempi brevi»

LICATA. Chiese di Licata: in una stanno per decollare i lavori di rifacimento del tetto, mentre in un’altra è necessario attenzionare proprio la copertura per evitare di far correre rischi ai fedeli. Le altre sono in buona salute, ma potrebbero stare meglio. E’, in estrema sintesi, il risultato del sopralluogo che prefettura di Agrigento, rappresentata dalla dottoressa Vaccaro, e soprintendenza ai beni culturali ed archeologici di Agrigento, con Angelo Di Franco che è il responsabile unico dei beni del Fondo edifici culto per la provincia di Agrigento, hanno eseguito ieri mattina in città, visitando di fatto alcune delle più importanti chiese locali. La buona notizia riguarda la chiesa di San Francesco, sita in corso Vittorio Emanuele ed annessa al convento francescano, chiusa ormai da diversi anni.

E’ stato firmato il contratto con l’impresa che ha vinto l’appalto per eseguire i lavori di rifacimento del tetto del tempio. “Salvo imprevisti – ha annunciato Angelo Di Franco – tra 45 giorni potrà essere aperto il cantiere e potremo salutare l’inizio dei lavori. Il Ministero degli Interni, grazie al Fondo edifici culto, ha messo a disposizione 220.000 euro che serviranno per rifare la copertura. La curia, inoltre, ha assicurato che si occuperà di far realizzare gli interventi all’interno della chiesa, indispensabili, dopo anni di chiusura al culto, per restituire decoro e dignità al tempio. Penso al ripristino della pavimentazione, ad opere in alcuni altari, alla ripresa degli stucchi. L’intervento di rifacimento del tetto dovrà essere completato entro novanta giorni”.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook