SERIE D

Alessi: «Akragas maturo, vogliamo il primo posto»

di
Il presidente: «Persi sei o sette punti solo per nostro demerito». Due giorni di riposo per gli uomini di Feola in coincidenza con lo stop per il torneo di Viareggio

La serie D si ferma per il torneo di Viareggio e l'Akragas stacca la spina per 48 ore. Il tecnico Vincenzo Feola ha concesso due giorni di riposo prima di riprendere il programma di lavoro tradizionale che porterà alla trasferta in casa del Comprensorio Montalto. Il calendario, dopo le due recenti gare casalinghe contro Rende e Agropoli, riserva due sfide lontano dall'Esseneto. L'8 febbraio i biancoazzurri affronteranno il Due Torri. I tre pareggi consecutivi dopo la sosta natalizia hanno fatto perdere la vetta che adesso è occupata nuovamente dal Torrecuso staccato di una lunghezza. Il quattro a zero rifilato domenica scorsa alla Leonfortese non ha cambiato la classifica ma ha dato la sensazione di una svolta dopo i passi falsi delle scorse settimane. «Se in estate mi avessero detto di trovarmi a un punto dalla vetta dopo venti giornate - commenta il presidente Silvio Alessi - ci avrei messo la firma. Non è così dopo avere vissuto questo campionato dove abbiamo perso almeno sei o sette punti solo per nostro demerito. In ogni caso credo che l'ambiente ormai sia abbastanza maturo per non ripetere certi errori e puntare dritto verso l'obiettivo finale di vincere il campionato».

Nella gara contro la Leonfortese si è rivista la migliore Akragas. Al di là del 4-0 i biancoazzurri hanno ritrovato quell'intensità e quella personalità che non si erano viste nemmeno lontanamente nelle tre settimane precedenti. Alessi era stato uno dei più critici dopo la trasferta di Gioia Tauro di quattordici giorni fa che si era conclusa senza reti e soprattutto senza il sorpasso in vetta alla classifica ampiamente atteso visto che il Torrecuso, nell'anticipo del sabato non era andato oltre il pareggio. Il patron dell'Akragas sembra volere mandare in archivio quei giorni in cui ha più volte lanciato appelli polemici alla squadra.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X