COMUNE

«Commissioni d’oro» ad Agrigento, tre consiglieri lasciano

di
Il «terremoto» di Palazzo dei Giganti, è finito anche sul tavolo dell’assessore regionale agli enti locali Ettore Leotta che chiederà approfondimenti sul caso

AGRIGENTO. È un vero terremoto politico quello che sta scuotendo nelle ultime ore, il palazzo municipale di Agrigento. Tre consiglieri comunali si sono ufficialmente dimessi, uno minaccia di farlo giovedì prossimo e molti altri, pare ci stiano seriamente pensando nella speranza di salvare il salvabile e potersi magari, ripresentare all’elettorato per una nuova elezione, sbandierando il vessillo delle dimissioni.

Il caso delle «commissioni d’oro», finito sui talk nazionali, l’inchiesta della Procura della Repubblica e adesso, l’attenzione dell’assessore regionale agli enti locali Ettore Leotta, stanno creando un vero pandemonio in Consiglio e la riunione di giovedì prossimo si annuncia «interessante» come poche altre. A tutto questo, si aggiunge che domenica prossima anche L’Arena di Massimo Giletti potrebbe tornare sul caso mentre Ballarò sta riflettendo su un approfondimento. A lasciare con qualche mese di anticipo l’Aula Sollano, sono stati ieri mattina Ennio Saeva, Nino Amato e Franco Messina. «Il clima di veleni che si è creato - ha detto Ennio Saeva - fa sì che non ci siano più le condizioni per continuare, seppur per pochi mesi, a svolgere il mandato che mi è stato affidato dagli elettori».

Anche Nino Amato sceglie di interrompere la sua attività in Consiglio. «Ai primi di ottobre - ricorda -quando avevo proposto, dopo le dimissioni del presidente del Consiglio comunale, di tagliare la spina in vista di un periodo di vacatio venni accusato di demagogia. Adesso devo dire che non posso condividere la vicenda dei gettoni anche da parte dello stesso Consiglio comunale». A ruota, sempre ieri, la notizia che anche Francesco Messina lasciava.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X