ISTRUZIONE

Istituto Toscanini di Ribera rischia di chiudere: proteste

di
L’istituto “Toscanini” di Ribera verso la chiusura a causa dei forti tagli nel bilancio regionale per le ex Province. Ieri mattina giornata contestazione nella Valle

RIBERA. Il “Toscanini” di Ribera verso la chiusura a causa dei forti tagli nel bilancio regionale per quanto riguarda le rimesse alle ex province. Questa l’amara realtà che provocherà 24 disoccupati (i docenti), taglierà le gambe a 300 studenti che seguono i corsi musicali a Ribera e tutto perché non si hanno un milione e 165 mila euro da destinare all’Istituto.

Manifestazione di protesta stamane davanti al tempio di Ercole, nella Valle dei Templi di Agrigento dell’Istituto Musicale “Toscanini” di Ribera per denunciare la grave situazione in cui versano in Sicilia gli Istituti musicali. Infatti, per le tre Istituzioni dell’isola, frequentate da 1.800 studenti, con molte probabilità dovranno chiudere per mancanza di finanziamenti.
Alcuni sindaci dell’Agrigentino, gli studenti ed i docenti del Toscanini di Ribera, hanno quindi attuato un sit-in davanti il tempio di Ercole nella valle dei Templi, anche se avrebbero voluto realizzare, questa civile protesta, con un concerto all’interno della collina sacra, ma è stato loro proibito per motivi di natura burocratica. I docenti erano addirittura disposti a pagare il biglietto di ingresso (Euro 10,00), ma rischiavano una denuncia penale.

La situazione nei tre istituti musicali della Sicilia è molto grave ed il “Toscanini” di Ribera, in provincia di Agrigento, è quello che rischia, più di tutti, la chiusura. Infatti, l’Istituto Musicale di Catania , nato come consorzio tra Comune e Provincia , vede il Sindaco impegnato a trovare le risorse finanziarie per consentire il proseguimento dell’attività didattica e scongiurare in questo modo la chiusura con la creazione di nuovi disoccupati nel cospicuo corpo docente della scuola catanese. Quello di Caltanissetta è uno dei tre istituti siciliani il cui personale docente non ha effettuato il transito negli organici della Pubblica Istruzione ed è rimasto dipendente della Provincia.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X