L'OPERA

Passerella pedonale sulla Valle dei Templi, lavori terminati

di
Mercoledì diventa realtà l’opera pedonale di collegamento tra le aree del Templi di Eracle e Zeus. L’Anas dalla 18 di martedì chiuderà il tratto di strada

AGRIGENTO. Ancora una notte e sarà passerella. Il prossimo mercoledì 28 gennaio l'importante opera pedonale di collegamento tra le aree del Tempio di Eracle e di Zeus nel Parco archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, sarà realtà. Per consentire il completamento, l'Anas ha infatti predisposto la chiusura di un tratto della strada statale 118 "Corleonese Agrigentina". Dalle 18 di martedì 27 e sino alle 6 del giorno successivo, quella che è comunemente conosciuta come passeggiata archeologica, sarà interdetta al traffico per consentire i lavori di rifinitura della passerella pedonale. Larga due metri e lunga 15, è realizzata interamente in cor-ten (acciaio). Le scelte progettuali nascono dall'interpretazione concettuale degli elementi formali architettonici e naturali presenti nel parco archeologico.

Riferimenti reinterpretati, trasfigurati e combinati tra loro secondo i criteri progettuali stabiliti. I progettisti, (l'architetto Joan Puigcorbè, capogruppo, ABGroup ingegneri - Accardi-Bilello-Giannola, Architetto Sofia Montalbano), hanno pensato ad un'opera funzionale, che si potesse ben integrare nell'ambiente circostante, senza trasfigurare il paesaggio e mantenendo un impatto visivo gradevole. "Leggerezza, trasparenza, verticalità, rapporto luce-ombra, espressività del materiale, dialogo paesaggistico". Sono alcune delle caratteristiche principali a cui i tecnici hanno fatto affidamento. "La scelta dell'uso di un solo materiale - si legge nella relazione tecnica - mira a creare un'estetica scultorea mediante la realizzazione di un elemento semplice e suggestivo che possa imporsi, con un linguaggio contemporaneo, come fulcro di connessione del parco rievocando i resti archeologici delle aree limitrofe ed integrandosi con il paesaggio circostante".

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook