PARTITI

Un «terremoto» nel Megafono di Licata: si dimettono presidente e vice

di
Calogero Malfitano ed Enzo Perez hanno rassegnato il mandato «per motivi di carattere personale»

LICATA. Un colpo di scena dopo l’altro nei partiti politici licatesi in vista delle amministrative di maggio per eleggere sindaco e consiglio comunale. Ieri hanno rassegnato le dimissioni, “per motivi di carattere personale”, il presidente de Il Megafono ed il suo vice. Si tratta di Calogero Malfitano e di Vincenzo Perez. I due esponenti del partito di Crocetta hanno diffuso una nota di poche righe per annunciare la decisione. Non è stato specificato se Malfitano e Perez hanno lasciato, oltre agli incarichi direttivi, anche il partito.

“La scelta – si legge nel documento diffuso dai due esponenti de Il Megafono – è scaturita nei giorni scorsi, ed è stata condivisa con la massima serenità con il resto del gruppo”. Secondo Malfitano e Perez, dunque, all’origine della loro decisione non ci sarebbe una spaccatura nel gruppo cittadino del partito del governatore della Sicilia. Saranno le prossime scelte de Il Megafono a far comprendere se il partito è unito, malgrado le dimissioni contemporanee di presidente e vice, o meno.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X