COMUNE

Passaggio alla Girgenti Acque: delibera sospesa a Canicattì

di
A pesare sulla decisione di martedì è stata la presa di posizione del sindaco di Palma

CANICATTI'. È stata sospesa la delibera consortile firmata lo scorso 17 dicembre dalla maggioranza dei sindaci dei comuni facenti parti del Consorzio Acquedottistico Tre Sorgenti con la quale era stato deciso il passaggio delle reti idriche alla Girgenti Acque. La decisione, per certi versi clamorosa e comunque inaspettata, è arrivata martedì sera al termine dell’assemblea dei soci del Tre Sorgenti e convocata proprio per fare il punto della situazione a seguito delle numerose polemiche che avevano fatto seguito all’approvazione della delibera del dicembre scorso.

A pesare sulla decisione di martedì è stata la ferma e netta presa di posizione, assunta già nel corso dell’assemblea del 17 dicembre, del sindaco di Palma di Montechiaro, Pasquale Amato, e la volontà del commissario straordinario del comune di Licata, Maria Grazia Brandara, di valutare con maggiore accuratezza la posizione favorevole alla cessione delle reti assunta per conto dell’ente da un funzionario comunale in occasione dell’incontro del mese scorso. La scelta di sospendere l’efficacia della delibera consentirà, inoltre, ai comuni di chiedere ognuno ai propri uffici legali dei pareri in merito alla sentenza del Tribunale Superiore delle acque che aveva respinto il ricorso presentato dallo stesso Tre Sorgenti contro l’imposizione della consegna delle reti alla Girgenti Acque.

 
ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X