SANTA MARGHERITA BELICE

«Alla guida “alticci”», vengono condannati

di

SANTA MARGHERITA BELICE. Due auto si scontrano in piena notte, a S. Margherita Belice, i conducenti vengono condotti all’ospedale di Sciacca per gli accertamenti necessari e dall’esame del tasso alcolemico si evince che entrambi avevano superato la soglia consentita. Il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua, ha condannato a 12 mesi di arresto ciascuno e al pagamento di un’ammenda di 4 mila euro i margheritesi Antonino Li Voti, di 40 anni, e Francesco Nieli, di 30.

Il primo, al volante di una Fiat Brava, avrebbe avuto un tasso alcolemico di 2,02, e il secondo, conducente di una Alfa Romeo, di 1,74. Il giudice Fabio Passalacqua ha disposto la confisca delle due auto, di proprietà degli imputati. Anche il pm, Giuseppina Li Petri, aveva chiesto la condanna di Li Voti e Nieli. I loro legali, gli avvocati Annalisa Gianpaolo per Li Voti e Salvino Barbera per Nieli, hanno sostenuto che i loro assistiti non davano sintomi di ubriachezza e che il prelievo, pur evidenziando una situazione di ebbrezza, non ha valore medico-legale, ma di screening. Sarebbe stato Li Voti a provocare l’incidente stradale con la sua Brava che si è scontrata frontalmente con l’Alfa Romeo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook