SALA CONSILIARE

Raffadali, un convegno sulla figura di Livatino

di

RAFFADALI. "Etica e responsabilità nelle istituzioni e nella società". E' questo il tema di un'iniziativa in programma venerdì 23 gennaio, alle 16,30, nella sala del consiglio comunale di Raffadali. Durante i lavori sarà proiettato un video realizzato dagli studenti del liceo scientifico "Majorana". Nel nome di magistrati come Rosario Livatino e Giovanni Falcone, si confronteranno Ester Vedova, presidente dell'associazione "Alda Merini", che introdurrà i lavori; Giuseppe Livatino, Postulatore della causa di canonizzazione del giudice Rosario Livatino; Leonardo Guarnotta, presidente del Tribunale di Palermo; Maria Falcone, presidente della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone.

Ad aprire i lavori sarà il commissario straordinario del Comune di Raffadali, Lucio Guarino. L'iniziativa è del Comune, dell'associazione "Alda Merini" e della Postulazione della causa di beatificazione di Livatino. Il magistrato agrigentino, ormai a quasi 25 anni dal suo assassinio, è sempre al centro delle iniziative che pongono in risalto l'etica e la responsabilità nello svolgimento delle proprie funzioni. Nella sua attività Livatino si era occupato di quella che sarebbe esplosa come la Tangentopoli siciliana ed aveva messo a segno numerosi colpi nei confronti della mafia, attraverso lo strumento della confisca dei beni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X