COMUNE

Amianto, a Sciacca un contributo per smaltirlo

di
Il Comune concederà 50 centisimi per ogni chilogrammo ai cittadini che si affideranno a una ditta specializzata

SCIACCA. La scerbatura meccanizzata in alcune aree, soprattutto della contrada Perriera, come quelle del Parco Robinson e della zona antistante la chiesta della Raccomandata, e la pulizia di cunette stradali che da oltre dieci anni erano lasciate piene di erbacce con rischio anche per la sicurezza stradale in occasione di piogge abbondanti. Tutto questo è stato compreso in un intervento di manutenzione straordinaria che proprio in questi giorni si sta completando in città. Al lavoro gli operai della ditta Bono che ha vinto la gara d'appalto per circa 14 mila euro.

Per tutta la mattinata di ieri, in località Sant'Antonio, i lavori sono stati seguiti dall'assessore ai Servizi a Rete, Gaetano Cognata. "E' stata data priorità ad alcune zone della città che nel passato erano state trascurate - dice l'assessore Cognata - e in particolare alla contrada Sant'Antonio. Più volte abbiamo ricevuto sollecitazioni ad intervenire da parte dei residenti nella zona i quali ci hanno segnalato che questo stato di cose, in occasione delle piogge abbondanti, non consentiva il naturale deflusso delle acque. Poi la ditta ha proceduto all'espurgo tombini, alla pulizia di caditoie, alla scerbatura meccanizzata". L'appalto prevedeva 30 ore per la scerbatura meccanizzata e altrettante per la pulizia dei tombini. L'assessore Cognata ieri ha annunciato che, per il 2015, ai servizi di pulizia e manutenzione che saranno effettuati verrà affiancata una nuova iniziativa per quanto riguarda la raccolta di materiali contenenti amianto.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X