CONTRADA PISCIOTTO

Edificio confiscato ai boss anni fa diventerà ostello a Licata

di
L’iniziativa è del commissario straordinario del Comune, Maria Grazia Brandara

LICATA. Un locale confiscato alla mafia, ormai diversi ani fa, e assegnato al Comune, diventerà un ostello della gioventù. L’iniziativa è di Maria Grazia Brandara, commissario straordinario dell’ente, che ha dato indicazioni ai dirigenti dei dipartimenti Affari Generali, Servizi Sociali, Lavori Pubblici e Finanze, affinchè pongano in essere tutto il necessario per raggiungere l’obiettivo prefissato.

“Il locale in questione – si legge in una nota diffusa ieri dal Comune – è ubicato in contrada Pisciotto, a circa otto chilometri dal centro abitato, è composto da piano terra e primo piano, e potrà essere affidato alla gestione di una cooperativa di tipo B da costituire mediante procedura di evidenza pubblica. Scopo dell’iniziativa del commissario è quello di avviare il recupero e la valorizzazione del patrimonio comunale, ed in particolare di quello confiscato alla mafia”. Una problematica, quella della gestione degli edifici confiscati alla mafia ed assegnati agli enti locali, che Maria Grazia Brandara conosce bene, considerato che è il presidente del Consorzio agrigentino per la legalità e lo sviluppo.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X