GESA E DEDALO

Rifiuti, si raccoglie nell'Agrigentino: super lavoro per i netturbini

di
Da sabato di nuovo tutto fermo fino a giorno 13 quando si svuoteranno di nuovo i cassonetti

AGRIGENTO. Riprende oggi la raccolta dei rifiuti ad Agrigento e negli altri comuni destinatari dell’ordinanza del presidente della Regione Saro Crocetta che fissava un preciso calendario per il conferimento in discarica. Gli autocompattatori dell imprese dell’Ati, con Iseda capofila, inizieranno stamattina alle 5 a svuotare i cassonetti ormai stracolmi da due giorni di fermo imposto e faranno la spola da e per Catania dove si trova l’impianto.
Sostanzialmente disattesa l’ordinanza del commissario Giammanco che vietava agli agrigentini di depositare la spazzatura nei giorni in cui la raccolta era sospesa.

I cassonetti sono stati lo stesso riempiti e quintali di rifiuti si sono accumulati anche ai bordi di alcuni marciapiedi. L’esasperazione e la mancanza di controlli hanno fatto in modo che ognuno facesse come meglio ha ritenuto di fare. Le situazioni peggiori si sono verificate in alcune aree del centro ma soprattutto nelle frazioni. Nella zona della Mosella ad esempio, si è registrata un’altissima concentrazione di rifiuti nei contenitori, come se in pochi avessero deciso di buttare i sacchetti sotto casa, preferendo altre aree dando meno nell’occhio. problemi anche a Villaseta e Monserrato dove il lavoro degli operatori ecologici sarà più duro.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook