SOLIDARIETA'

L’ex Provincia di Agrigento, risparmi nelle spese: riparte assistenza a studenti disabili

di
Si tratta di servizi obbligatori stabiliti per legge a carico del Consorzio

AGRIGENTO. Grazie alla razionalizzazione della spesa e ai risparmi effettuati dal settore Solidarietà Sociale e Politiche della Famiglia dell’ex Provincia, oggi guidata dal commissario Alessandra Di Liberto, è stato possibile potenziare il servizio di assistenza per l'anno 2014/2015, nei confronti degli studenti disabili della provincia che frequentano gli istituti di scuola media superiore. Il Libero consorzio comunale di Agrigento ha provveduto, infatti, nonostante i gravi problemi economici legati ai tagli di bilancio, ad aumentare di oltre 75 mila euro gli stanziamenti per effettuare i servizi in favore degli alunni disabili.

Si tratta di servizi obbligatori stabiliti per legge a carico del Libero consorzio comunale. Grazie a questo ulteriore finanziamento gli studenti e le famiglie interessate potranno usufruire di 164 ore di assistenza fino a giugno 2015, mentre la disponibilità precedente era fissata in 140 ore. Gli interventi riguardano il servizio igienico personale per studenti con grave handicap psico-fisico che era già stato attivato attraverso le scuole superiori della provincia oltre al servizio specialistico di autonomia e comunicazione direttamente gestito dall'Ente attraverso strutture esterne in possesso di determinate caratteristiche iscritte in un apposito registro che è stato aggiornato alla fine dello scorso anno.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook