COMMISSARIATO

Canicattì, blitz contro i botti illegali: scatta un sequestro

di
Oltre 180 confezioni di giochi pirotecnici senza marchio di provenienza sono state scoperte dagli agenti in un negozio: denunciata una cinese

CANICATTI'. Un maxi sequestro di "botti" illegali è stato effettuato il giorno dell'Epifania dagli uomini della sezione Amministrativa del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, guidato dal vice questore Valerio Saitta.
I poliziotti hanno operato nell'ambito di un mirato piano di controllo che ha visto passare al setaccio nel corso della giornata diverse attività commerciali gestite da soggetti di nazionalità cinese.

È stato proprio all'interno di uno di questi negozi, ubicato in contrada Cuccavecchia, che i poliziotti hanno ritrovato ingente materiale esplosivo fuori legge esposto senza alcun tipo di scrupolo da parte dei proprietari dell'esercizio commerciale sugli scaffali pronto per essere venduto.
In particolare sono state scoperte e posti sotto sequestro oltre 180 confezioni di giochi pirotecnici di varia tipologia per un totale di 700 pezzi.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X