ECCELLENZA

Il Pro Favara ci prova, ma la «diga» del San Giovanni tiene

di

FAVARA. Il primo derby del 2015 finisce in parità e la spartizione dei punti è lo specchio di una partita avara di emozioni perché se il S. Giovanni Gemini si è schierato con l'obiettivo, per nulla camuffato, di contenere le folate degli attaccanti di casa, il Pro Favara, dal canto suo, ha fatto di tutto per andare a sbattere contro il muro difensivo avversario dove ha giganteggiato Lo Giudice che ha ingaggiato un duello all'ultimo respiro con Cordaro.

E dire che proprio al secondo volgere di lancetta i padroni di casa hanno avuto una ghiottissima opportunità per mettere in discesa la partita grazie a un lavoro sulla fascia destra del capitano Fanara che ha pennellato in area un pallone al bacio per l'under Lauria che ha calciato di prima intenzione alzando incredibilmente la mira da distanza ravvicinata. Sicuramente è stata la conclusione più pericolosa del primo tempo dei locali. Al quarto d'ora, una punizione di Lo Coco è stata parata a terra da Chimenti. Gli ospiti si sono fatti vivi al 20' con l'ex Armenio colto solo davanti al portiere Rizzuto da un assist di Rappa. Al difensore, nonostante non facesse difetto l'esperienza avendo militato per tanti anni in campionati anche di serie superiore, è mancata la necessaria freddezza calciando addosso a Rizzuto piuttosto che piazzare la palla in uno dei due lati della porta.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook