COMMERCIO

E' tempo di sconti nell'Agrigentino: ecco come evitare le truffe

di
Domenica ufficialmente prenderanno il via i saldi con tagli che oscillano dal 25 al 50 per cento, sarà una vera boccata d’ossigeno per i negozianti in crisi

AGRIGENTO. Scritte colorate e giganteschi cartelloni da attaccare alle vetrine dei negozi. Sono indaffarati i commercianti di Agrigento: sistemano gli scaffali e prezzano la merce esposta praticando il ribasso. Scatterà domenica, la "folle" corsa ai saldi di fine stagione. Protagonisti fra le vie Atenea e Leonardo Sciascia, nella frazione commerciale del Villaggio Mosè, non potranno che essere gli acquirenti. Coloro che tenteranno di accaparrarsi il capo griffato, che fino a pochi giorni fa era inaccessibile, a prezzo dimezzato.

Il "tour de force" dello shopping post natalizio inizierà dalla tarda mattinata, quando, come sempre accade in queste occasioni, agrigentini e residenti dell'hinterland si riverseranno per strada a "caccia" dell'affare fiutato. Gia da qualche giorno però, essendo in aria la tornata di sconti, molti negozianti, in gran silenzio, cedendo alle richieste dei clienti, avrebbero avviato i ribassi sottobanco. Per domenica, però, è stato fissato l'inizio ufficiale dei saldi, con sconti che oscillano dal 25 al 50 per cento e che si protrarranno fino alla fine di febbraio. Una boccata d'ossigeno per tutti quei commercianti che negli ultimi mesi hanno dovuto fronteggiare un interminabile periodo di crisi economica. Una crisi che è stata leggermente e a malapena "mitigata" dagli acquisti natalizi.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X