ACQUEDOTTI

Agrigento, consegna delle reti idriche: nuova fumata nera

di
Riunione ieri mattina, il Tre Sorgenti: «La delibera diventa esecutiva tra 15 giorni». Girgenti Acque: «Sono solo pretesti»

AGRIGENTO. Nuova fumata nera per la consegna delle reti da parte del consorzio Tre Sorgenti all’Ato idrico Agrigento. Ieri, durante una nuova riunione convocata dal commissario straordinario, Alessandra Di Liberto, i dirigenti del Consorzio hanno fatto mettere a verbale che la delibera approvata dall’assemblea dei sindaci non è ancora esecutiva, essendo stata pubblicata sul sito internet dell’ente soltanto nella mattinata del 24 dicembre scorso e che quindi diventerà esecutiva dopo 15 giorni dalla pubblicazione. All’incontro hanno partecipato il vice presidente del Tre Sorgenti, Angelo Marino ed il responsabile dell’area tecnica, l’architetto Calì. Mentre Girgenti acque era rappresentata dal direttore, Giandomenico Ponzo e per l’Ato idrico era presente l’ing. Dino Barone.

«Abbiamo registrato la dichiarazione dei rappresentanti del Tre Sorgenti – spiega il direttore dell’Ato, Barone – e che cioè la consegna delle reti non può avvenire in questa fase perché la delibera non è ancora esecutiva. Dopo aver preso atto di questa dichiarazione è stato sottoscritto un verbale che è stato inoltrato al dipartimento Acque della Regione siciliana ed al Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede per gli adempimenti successivi».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X