SERIE D

Akragas, per Catania infortunio non grave

di
Lo staff medico ha valutato anche le condizioni di Bonaffini, fuori da alcune settimane. Il jolly di Niscemi dovrebbe riprendere a lavorare insieme al gruppo mercoledì

AGRIGENTO. Pericolo scampato per Emanuele Catania. L'attaccante dell'Akragas, che aveva saltato la trasferta di Marcianise (vinta due a zero dagli uomini di Vincenzo Feola) per un problema al ginocchio, non ha riportato alcuna lesione del legamento e ieri pomeriggio era regolarmente presente insieme ai compagni, allo stadio Esseneto, alla ripresa degli allenamenti dopo cinque giorni di vacanza concessi dal tecnico per trascorrere il Natale insieme alle proprie famiglie. "Catania - spiega il direttore sportivo Ernesto Russello - ha accusato un semplice stiramento del legamento collaterale che clinicamente è superato tanto che si sta allenando regolarmente con i compagni. Nulla di grave, per fortuna". Catania, adesso, avrà un bel da fare per mantenere il posto da titolare dopo l'arrivo di Filippo Tiscione nella finestra di mercato di fine autunno.

L'ex Savoia e Agropoli già domenica scorsa è stato impiegato da Feola a Marcianise e lui ha risposto con una prestazione convincente procurandosi anche il calcio di rigore, realizzato da Arena, che ha sbloccato l'incontro. Alla ripresa degli allenamenti, ieri pomeriggio, lo staff medico ha valutato anche le condizioni di Alessandro Bonaffini, fuori da alcune settimane per un'infiammazione ai muscoli del polpaccio. Il jolly di Niscemi dovrebbe riprendere a lavorare insieme al gruppo mercoledì. Al momento ci sono poche alternative a Baiocco e Trofo in mezzo al campo visto che Assenzio e Aprile (oltre a Conti, mai visto neppure in panchina) sono stati ceduti. Russello, però, smentisce per il momento l'ipotesi di un ritorno sul mercato almeno su questo fronte. Al momento, dopo la chiusura dei trasferimenti, è possibile tesserare soltanto svincolati. Fra qualche giorno si aprirà il mercato dei professionisti ma con delle limitazioni particolari per il trasferimento nei dilettanti.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook