LEGALITA'

S. Biagio Platani, nuovo messaggio intimidatorio per Enrico Caldara

di
Dopo l’impiccagione di un gatto e alcuni incendi, divelte e distrutte le indicazioni dell’agriturismo

SAN BIAGIO PLATANI. Sono centinaia i messaggi di solidarietà che attraverso i social network stanno arrivando negli ultimi giorni ad Enrico Caldara, fondatore del comitato civico di San Biagio Platani, da anni impegnato in campagne sociali contro gli aumenti delle tasse, dei canoni idrici e della spazzatura. Nei giorni scorsi, lo stesso Caldara aveva denunciato ai Carabinieri della Locale Stazione, nuovi episodi inquietanti verificatisi nel suo agriturismo serra Pernice, a pochi chilometri dal paese degli Archi di pasqua.

«I soliti ignoti - ha poi raccontato Caldara anche su Facebook dopo la denuncia all’Arma - con un attomezzo pesante, hanno divelto il paletto della segnaletica dell’agriturismo. Il giorno successivo, lo stesso paletto è stato completamente tranciato insieme alla segnaletica e portato via dal posto dove era piantato. questi episodi si stanno verificando in un periodo in cui, in rappresentanza del Comitato cittadino, mi sono fatto promotore della protesta contro l’elevato costo della tassa dei rifiuti del paese. In precedenza - continua - e in concomitanza alle proteste sugli alti costi della tariffa idrica, ho trovato un gatto impiccato su un albero di alto fusto su un terreno di mia proprietà, altra segnaletica tagliata e divelta e buttata nell’abbeveratoio ex consortile Temeranno».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook