IL CASO

Lampedusa: prima esentati dalle tasse, ora chiesti pure gli interessi

di
Gli esercenti stanno ricevendo le cartelle

LAMPEDUSA. Nel 2011 il Governo Berlusconi ha risarcito i lampedusani con la sospensione delle imposte e di tutti i tributi per il danno subito quando, a seguito della primavera araba, giunsero migliaia di migranti dal Nord Africa e furono abbandonati per le strade dell'isola.

In quell’occasione a subire danni gravissimi fu sopratutto il comparro turistico, perciò il Governo concesse la moratoria fiscale. Ora, però, a distanza di tre anni ai lampedusani stanno arrivando le cartelle esattoriali con le quali gli viene intimato di pagare quelle tasse, sanzioni comprese. A rivelarlo, ieri, è stato il sindaco Giusy Nicolini.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook