POLO UNIVERSITARIO

Angelino Alfano: "Livatino esempio di giustizia"

di
Il ministro Angelino Alfano ieri ha inaugurato l’Auditorium intestato al magistrato ucciso dalla mafia. E ha parlato con i giovani universitari

AGRIGENTO. «Il giorno del barbaro assassinio di Rosario Livatino, ero studente universitario a Milano e nell’apprendere la sconcertante notizia mi sono sentito stringere il cuore, c’era un po’ di imbarazzo, ma nella tragedia che ci colpiva, mi sono sentito orgoglioso di appartenere a questa terra che è capace di partorire fulgide figure come Rosario Livatino».Così si è espresso l’attuale ministro degli Interni, on. Angelino Alfano nel partecipare all’intitolazione dell’ampio e moderno auditorium del Polo Universitario alla memoria del giudice assassinato dalla Stidda.

«Rosario Livatino – ha proseguito il ministro Alfano - è morto per la Giustizia alla stessa età in cui io sono diventato ministro della Giustizia. Quel giorno insediandomi al Ministero ho subito ricordato Rosario Livatino ed in cuor mio ho deciso di dedicargli la mia nomina e intestargli la più bella sala del ministero finora chiamata ‘sala verde’ ed oggi divenuta sala Giudice Rosario Livatino». Il Ministro Alfano ha voluto ricordare la storia dell’Auditorium: «Davanti a questi studenti, in questo stupendo auditorium, voglio ricordare l’idea dalla quale è venuto fuori l’auditorium. Il giovane, allora, prof. La Galla mi telefonò a Roma. Ero un giovane deputato senza alcun incarico e parlammo di questo progetto. Mi interessai per il finanziamento e dopo cinque anni il progetto è diventato una stupenda realtà. Questo per ricordare a tutti noi che per fare il bene comune dobbiamo remare insieme ed alla stessa velocità».
Rivolto quindi agli universitari Angelino Alfano li ha esortati a studiare, «a farsi una solida cultura, ma soprattutto ad avere rispetto dei valori sociali».

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X