SCIACCA

Lesioni colpose alle Terme: condannato ex direttore

di
Confermata la sentenza per aver incaricato una dipendente di un servizio per il quale non era idonea

SCIACCA. Confermata dalla Cassazione la sentenza di condanna per lesioni colpose, a carico dell'ex direttore sanitario delle Terme, Paolina Streva, accusata di avere disposto che una dipendente, Maria Ruffo, prestasse servizio presso il reparto fanghi del Grand Hotel, per l'esecuzione della balneoterapia e dell'idromassaggio, non tenendo conto delle capacità e delle condizioni di salute della stessa, non idonea alle mansioni di bagnina-fanghina.

I giudici hanno confermato la sentenza d'appello in ordine alla responsabilità e rinviato ad altra sezione della Corte di Appello per quanto riguarda l'esatta quantificazione della pena. In primo grado l'ex direttore sanitario era stata condanna a 4 mesi, ridotti a 3 in appello, con la sospensione condizionale, e al risarcimento danni alla parte civile.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X