KERMESSE

Premio «Ignazio Buttitta», il gran finale ad Agrigento

di

AGRIGENTO. Giornata conclusiva oggi della 16^ edizione del premio di arte e cultura siciliana “Ignazio Buttitta”. L’evento, organizzato dal centro “R. Guttuso”, celebrato il gemellaggio con la città di Naro a cui è seguito il convegno etno-eno-gastronomico dal titolo “Il verde melograno dai bei vermigli fior”. Oggi, giornata finale, saranno premiati, per la sezione poesie Mario Rizzo che ha composto “Ventu di sciroccu” seguito da Maria Letizia Scichilone autrice di “Facennuti vita” e Nino Barone con “Lu ciumi di la nniffirenza”. Segnalate “Un ternu all’ottu”di Anna Vitello, “Eu vaddumannu scusa” di Giuseppe Gerbino, “Un Papanzicu addrummisciutu” di Girolamo La Marca.

Per la sezione libri di poesie il primo premio è andato alla “Raccolta di minchiunarie” di Emanuele Vinti. Al secondo e terzo posto Liliana Patti e Mario Tamburello. Per la sezione arte premiato Emanuele Insinua, per la ricerca etnografica Giovanni Cammareri, per la letteratura Marco Scalabrino, per la narrativa Antonio Palermo, per i “cunti” Clementina Rotolo. Poi ci sono i giovani ai quali sono andati diversi riconoscimenti. Tra i premiati David Cottone, Salvatore Sciortino, Sofia Castellana, Pietro Mancuso, Gaia Vella, Letizia Infurna, Salvatore Rinallo, Nadine Cimino, Alice Scalia, Gaetano Infurna, Angelo Cimino, Marta Vullo. Particolare curiosità ha suscitato la tesi di laurea presentata da Zaira Cantella con la quale ha ottenuto il massimo dei voti all’università “La Sapienza” di Roma nell’anno accademico 2012/2013. La tesi ha trattato “La lingua del piff paff” affidatale dal professore Ugo Vignuzzi.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook