SERIE D

Meloni: "L'Akragas ora deve crederci"

di
Arena: «Prima della partita avremmo messo la firma per un pareggio e invece ora siamo delusi. Non siamo stanchi, il problema è che abbiamo sciupato troppo»

AGRIGENTO. "Dobbiamo ripartire da qua, abbiamo visto che possiamo giocarcela contro qualunque squadra. Siamo ancora lì, dobbiamo solo crederci". Il bomber Giuseppe Meloni, autore dell'uno a zero provvisorio in casa del Torrecuso, commenta senza fare drammi il pareggio conquistato sul campo della capolista. Domenica, nello scontro diretto, l'occasione per accorciare in classifica e portarsi a tre punti dalla formazione campana è sfumata a pochi minuti dalla conclusione della gara caratterizzata ancora una volta da troppi errori davanti alla porta avversaria. "Perché abbiamo fallito così tanto? Forse per la troppa tensione - risponde Meloni - perché arriviamo davanti alla porta e anziché pensare a segnare magari ci passano brutti pensieri in testa. In ogni caso non dobbiamo abbatterci, contro il Torrecuso si è vista in campo una sola squadra ed è da questa prestazione che dobbiamo ripartire". Così Nicola Arena che si è ripreso la maglia da titolare dopo la panchina iniziale di sette giorni prima all'Esseneto contro la Frattese: "Prima della partita avremmo messo la firma per un pareggio e invece ora siamo delusi da questo risultato. Non siamo stanchi, il problema semmai è che abbiamo sciupato troppo davanti. Siamo molto amareggiati perché abbiamo preso gol nell'unica occasione concessa, purtroppo abbiamo perso due punti".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X