PROMOZIONE

Licata scatenato, ben quattro reti al Partinico

di

LICATA. L’Accademia Licata inaugura il nuovo corso, quello con l’allenatore Angelo Vecchio in panchina, con una sonante vittoria contro l’Audace Partinico. I nomi delle due formazioni hanno fatto tornare indietro nel tempo i tanti affezionati gialloblù, considerata che quella tra Licata ed il Partinico (allora il nome della città ospite premetteva l’aggettivo, al contrario di oggi) era una sfida sempre molto sentita.

Ieri, di fatto, non c’è stata partita. Troppa la voglia dei giocatori di casa non solo di vincere, ma anche di gettarsi alle spalle le ultime due gare di campionato, con altrettante sconfitte e ben otto reti incassate. I gialloblù, che all’inizio della sfida hanno sfiorato la rete prima con Iannello e poi con Raia, sono passati in vantaggio già al 17’ con Incorvaia. L’atleta ci ha provato dalla lunga distanza ed ha avuto ragione, visto che la sfera si è insaccata all’incrocio dei pali. Per il secondo tiro in porta, ad opera di Raia, bisogna attendere il ’42, ma il risultato non cambia. I gialloblù, che quasi mai hanno corso pericoli, si sono scatenati nella ripresa. Proprio in avvio di frazione l’Accademia sigla il raddoppio.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook