CALCIO

Akragas, Vella: "Il pari a Mugnano ci può stare"

di
Il vicepresidente: «Non sono deluso per il risultato anche se dobbiamo sempre migliorarci e la strada è ancora lunga»

AGRIGENTO. «Se sono deluso per il pareggio di Mugnano? Non direi, ci può stare anche se dobbiamo sempre migliorarci e la strada è ancora lunga».  Il vice presidente dell’Akragas, Angelo Vella, non butta via il 2-2 rimediato domenica scorsa in casa del Neapolis. Il pareggio è arrivato al termine di una gara che, però, ha confermato alcuni limiti. Come quello che sembra essere ormai uno dei principali difetti della squadra: anche domenica c’è stata la consueta espulsione. Questa volta ne ha fatto le spese Astarita cacciato via per un doppio giallo, di cui il secondo abbastanza ingenuo.

«I nostri dirigenti Ernesto Russello e Antonello Laneri, che seguono la squadra tutti i giorni, - aggiunge Vella – hanno analizzato la situazione insieme al tecnico Vincenzo Feola e ai giocatori. È chiaro a tutti che dobbiamo ancora raggiungere la quadratura del cerchio ma siamo fiduciosi che quanto prima ci riusciremo». Il pari di Mugnano va in archivio senza particolari recriminazioni ma la classifica dell’Akragas non decolla neppure dopo il cambio tecnico con l’arrivo di Feola al posto di Betta. La vetta è distante sei punti e domenica all’Esseneto arriva la Frattese. Sette giorni dopo la sfida in casa del Torrecuso, capolista e rivelazione delle prime dieci giornate.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X