SERIE D

Russello: «L’Akragas risponderà sul campo»

di

AGRIGENTO. A Mugnano di Napoli contro il Neapolis, la grande «delusa» del primo scorcio di stagione, per tornare a vincere e mettere a tacere le polemiche e le critiche per il pari casalingo di domenica in casa col Roccella. Con questo obiettivo l’Akragas di Vincenzo Feola ieri mattina è sbarcata all’aeroporto Capodichino per la seconda volta in poche settimane. Il tecnico campano, vicino a casa sua, oggi pomeriggio cercherà di bissare il successo esterno dopo il 2-1 rifilato al Sorrento. «Il pari in casa contro il Roccella – commenta il direttore sportivo Ernesto Russello – per noi è dimenticato. I ragazzi vogliono rispondere sul campo alle perplessità per quel risultato. Basterà essere più concreti in fase di realizzazione e questa squadra è destinata a prendersi il posto che merita».

Oggi contro la Neapolis mancheranno tre titolari e una validissima alternativa le cui quotazioni erano in rialzo. Daniele Arena, protagonista col Roccella dell’assist decisivo per la rete di Meloni, non è partito insieme alla squadra per un problema muscolare che lo terrà lontano dai campi per un paio di settimane. «Daniele – spiega Russello – ha avuto un’elongazione di cinque millimetri all’adduttore. Per almeno una settimana dovrà stare a riposo». Già annunciata alla vigilia l’assenza di De Rossi il cui ematoma alla tibia è più serio del previsto. Assenti per squalifica il difensore centrale Francesco Vindigni e il centrocampista Davide Baiocco. Feola sembra intenzionato a riproporre il 4-2-4 super offensivo delle prime gare della sua gestione.

In ballottaggio per una maglia da titolare al centro dell’attacco uno fra Chiaria e Catania con favorito il primo. Meloni, dopo le tre reti nelle ultime due gare, è sicuro di giocare. Scelte da definire anche in mezzo al campo dove bisogna sostituire l’ex juventino Baiocco. Bonaffini dovrebbe giocare, a fianco a lui uno fra Assenzio e il rientrante Savanarola che ha saltato per squalifica la trasferta di Sorrento e la gara casalinga di sette giorni fa contro il Roccella. «Non so quali saranno le scelte del mister – aggiunge Russello – ma sono sicuro che vedremo una grande Akragas. Attendiamo con ansia il fischio di inizio di questa gara, vogliamo riprenderci i tre punti e avvicinarci alla vetta. Che Neapolis mi aspetto? Di sicuro una squadra più temibile di quanto non dica la classifica. È una formazione di grande qualità, sono partiti male ma alla lunga usciranno fuori». La gara sarà a porte chiuse perché lo stadio di Mugnano non ha l’agibililità per ospitare il pubblico. In settimana il vice presidente Angelo Vella aveva avvisato i giocatori dicendo che avevano “quattro domeniche prima dell’apertura del mercato per dimostrare di valere l’Akragas”. Questa è la prima.

Probabile formazione (4-2-4): Lo Monaco; Dentice, Chiavaro, Astarita, Terminiello; Assenzio, Bonaffini; N. Arena, Chiaria, Meloni, Dezaei.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook