SERIE D

Akragas, Chiavaro: «Più cattiveria in attacco»

di

AGRIGENTO. «Dobbiamo ritrovare aggressività e cattiveria negli ultimi metri ma sono sicuro che già a partire dalla trasferta col Neapolis vedrete un’altra Akragas». Il capitano Agatino Chiavaro è pronto per riprendersi la maglia da titolare e la fascia al braccio ceduta nelle ultime giornate a Davide Baiocco.

«Ho avuto un problema al ginocchio ma adesso sto benissimo, sono al 100 per cento e spero di tornare a dare da subito un contributo importante». Chiavaro, nella trasferta di Mugnano di Napoli, giocherà sicuramente al centro della difesa insieme ad Astarita. La squalifica di Vindigni non pone nemmeno il ballottaggio. Fuori anche Baiocco che domenica, in occasione della gara casalinga contro il Roccella, ha rimediato un cartellino giallo e un rosso diretto. Non recupera nemmeno Andrea De Rossi che si sottoporrà a una visita specialistica a Roma per mettere a fuoco l’esatta entità dell’infortunio al polpaccio rimediato due settimane fa nella trasferta di Sorrento. Il deludente pareggio casalingo contro il Roccella ha lasciato l’amaro in bocca ma la squadra è pronta per decollare e non lasciare più punti per strada. «Dopo il passo falso – aggiunge Chiavaro – abbiamo fatto un esame di coscienza e abbiamo analizzato quello che non è andato. Ad Agrigento avvertiamo il grande calore della gente che ci stimola e al tempo stesso ci dà grandi responsabilità. Per questo vogliamo tornare a vincere con continuità, giocare con l’Akragas significa avere pressioni di un certo tipo. Chi indossa questa maglia deve fare in modo che si trasformino in stimoli e motivazioni. Noi ne abbiamo da vendere».
 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE  DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X