CARABINIERI

Picchia la moglie e la minaccia: arrestato un castelterminese

di

CASTELTERMINI. Avrebbe picchiato la moglie. Servendosi di alcuni utensili della cucina l'avrebbe malmenata. Impugnando un coltello, l'avrebbe poi minacciata di morte. I carabinieri della stazione cittadina lo hanno arrestato e trasferito, dopo le formalita' di rito, al carcere Petrusa di Agrigento.

P. L. I., 50 anni, disoccupato, di Casteltermini, dovra' rispondere delle ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Tutto e' accaduto nella serata di sabato scorso. Il cinquantenne avrebbe aggredito, forse in seguito ad una discussione, la consorte e lo avrebbe fatto - stando alla ricostruzione dei militari dell'Arma - utilizzando alcuni utensili della cucina.
Sempre secondo l'accusa, il disoccupato avrebbe poi minacciato la donna con un coltello. A chiamare il 112, temendo il peggio, sono stati i vicini di casa che hanno sentito le grida.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X