TRIBUNALE

Non forò pneumatici ai carabinieri: prosciolto gommista margheritese

di

SANTA MARGHERITA BELICE. Non fu il gommista margheritese Giuseppe Colletti, di 37 anni, a forare i copertoni dell'auto dei carabinieri. Lo ha stabilito il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Cinzia Alcamo, che ha assolto Colletti dall'accusa di danneggiamento, condannandolo, invece, per maltrattamenti nei confronti della convivente. L'artigiano avrebbe ammesso soltanto liti con la donna, ma nessun maltrattamento. Il giudice ha assolto Colletti anche dall'accusa di lesioni nei confronti della donna oltre che da quella di calunnia.

L'imputato era difeso dall'avvocato Francesco Di Giovanna che aveva sollecitato un'assoluzione piena per il suo cliente, da tutti i capi d'imputazione che gli venivano contestati. Il pubblico ministero, invece, aveva chiesto la condanna di Giuseppe Colletti a 2 anni e 5 mesi di reclusione per tutti i capi d'imputazione. Tre anni fa, per questa vicenda, Colletti venne arrestato, ma già dall'udienza di convalida si è dichiarato estraneo al danneggiamento dell'auto dei carabinieri. La misura nei suoi confronti è stata successivamente revocata. "Non è stato lui a danneggiare l'auto dei carabinieri e non è stato trovato alcun arnese". Così ha sempre dichiarato il legale di Colletti, l'avvocato Francesco Di Giovanna.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook