AGRICOLTURA

Ondata di furti di olive nelle campagne di Sciacca

di
Ci sono squadre che durante la notte girano per le campagne rubando le olive dopo averle raccolte dall’albero.

SCIACCA. Ci sono squadre che durante la notte girano per le campagne rubando le olive dopo averle raccolte dall’albero. Saccheggiati anche i magazzini, le case rurali. Insomma, nelle campagne, ormai da qualche settimana, da quando è iniziata la raccolta delle olive, i furti vengono messi a segno a raffica. L’ultimo è stato denunciato ieri ai carabinieri: 15 sacchi, per un totale di qualche quintale di olive, sono stati rubati in contrada Quarti Santa Domenica. Altri furti erano stati denunciati nei giorni precedenti sia ai carabinieri che alla polizia. E poi ci sono queste squadre organizzate a tal punto che effettuano la raccolta notturna delle olive e le portano via. “E ci sono tanti che neppure denunciano i furti – dice Nino Indelicato, del Copagri – perché vogliono completare la raccolta o magari temono di essere presi ancora di mira. Questi furti, a mio parere, non vengono messi a segno senza alcun criterio. Gli obiettivi vengono decisi durante il giorno, dopo sopralluoghi, e dunque c’è gente che gira le campagne, mentre i proprietari dei terreni lavorano, per individuare le zone dove andare poi di notte, a rubare”.

Questa situazione sta determinando notevoli disagi per i produttori agricoli. “Perché sono costretti – dice Paolo Mandracchia, rappresentante regionale dell’Unione produttori olivicoli – a portare al termine di ogni giornata di lavoro le olive nelle strutture dove viene effettuata la molitura. E, invece, potrebbero organizzare diversamente la loro attività. C’è gente che dorme nelle campagne, accanto alle olive, per evitare i furti, ma sappiamo che anche questo potrebbe non essere sufficiente e anzi rivelarsi estremamente pericoloso se i malviventi dovessero aggredire i produttori agricoli”. E tutto questo si verifica durante una stagione particolarmente critica per il settore con un calo di produzione che si aggira intorno al 70 per cento.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook