Cattolica Eraclea, mareggiata porta via bar e casa a giovane coppia: le immagini

di

Tornano dal viaggio di nozze e scoprono di aver perso il lavoro e anche la casa in un solo colpo.

E' stato gravemente danneggiato dalle mareggiate dei giorni scorsi e reso inutilizzabile lo stabilimento balneare che Roberto Gambino, 28 anni, e Rosalia Vaccaro Amodeo, 23 anni, avevano comprato per costruire il loro futuro. Accanto al bar, ristorante e pizzeria "Sabbia d'Oro" sulla prima spiaggia di Eraclea Minoa Roberto e Rosalia, con l'aiuto dei genitori, avevano costruito anche la loro nuova casa da sposini appena arredata ma ormai irrecuperabile. I giovani sposini stanno cercando di salvare il salvabile, nel frattempo cercano una casa in affitto e anche il lavoro che hanno perso.

"Siamo rimasti in mezzo a una strada, avevamo puntato tutto sul locale a mare per costruire il nostro futuro grazie soprattutto ai sacrifici dei nostri genitori - racconta Roberto Gambino visibilmente sconfortato -. Le cose stavano andando bene, abbiamo deciso di sposarci, volevamo subito mettere al mondo dei bimbi. Il nostro locale era tutto quello che avevamo, adesso è irrecuperabile. Aveva arredato la nostra casa accanto allo stabilimento, ma non siamo riusciti ad inaugurarla. Quando eravamo in viaggio di nozze vedevamo in tv le immagini di Genova, mentre ad Eraclea Minoa il mare distruggeva la nostra casa e il nostro futuro". I danni, non coperti assicurazione, ammonterebbero a oltre 100 mila euro. In questo momento sarebbe comunque difficile intervenire, la struttura è inutilizzabile. Negli anni passati fecero la stessa fine anche il Lido Garibaldi della famiglia Ragusa e il Lido Bellevue della famiglia Augello, locali che poi furono ricostruiti.

"Siamo solidali nei confronti di questi ragazzi che in questo particolare momento di crisi economica avevano investito nel nostro territorio puntando sul turismo e che adesso hanno subito questo durissimo colpo basso da parte della natura proprio nel momento più felice della loro vita, quando stavano cominciando a costruire i loro futuro insieme - ha detto il vice sindaco di Cattolica Eraclea con delega al Turismo Gaetano Veneziano Broccia -. Non sappiamo ancora con quale formula - ha aggiunto - ma come amministrazione comunale interverremo presso la Regione siciliana perché vengano attivati tutti i meccanismi per poter aiutare questi due giovani e per capire se sono previsti fondi in aiuto degli stabilimenti danneggiati dalle mareggiate. Va comunque riproposto con forza il problema dell'erosione costiera del nostro litorale, occorre che la Regione finanzi il progetto per le barriere frangiflutti presentato da tempo o che si attivi per un nuovo progetto a tutela della spiaggia di Eraclea Minoa".

 

Il servizio di Calogero Giuffrida.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X