LAVORO

Esa, «senza stipendio da 4 mesi»
Scoppia la protesta dei lavoratori

di
Vertice in prefettura. I 270 precari hanno consegnato una lettera con la quale chiedono «una mano d’aiuto»
agrigento, esa, LAVORO, Agrigento, Economia

AGRIGENTO. Da 4 mesi non percepiscono lo stipendio e gli spiragli occupazionali si vanno sempre più chiudendo. Da ieri è scattata la protesta dei lavoratori a tempo determinato dell’Ente di sviluppo agricolo di Agrigento, che hanno anche incontrato il vice Prefetto in rappresentanza del dottor Nicola Diomede. Al rappresentante del Governo in terra agrigentina, i lavoratori precari dell’Esa hanno consegnato una lettera, sottoscritta da tutti. In tutto sono 270 i dipendenti agrigentini assunti a tempo determinato dall’Esa. «Viviamo in grande stato di disagio – si legge nella missiva consegnata al Prefetto – a seguito del mancato pagamento degli stipendi di giugno, luglio, agosto e settembre. Senza soldi – spiega Gaetano Provenzani – non riusciamo a raggiungere il posto di lavoro e non possiamo far fronte al sostentamento delle nostre famiglie, a pagare le bollette di luce, gas, telefono e altre tasse che mensilmente siamo chiamati a pagare. Nonostante nella legge finanziaria della Regione Siciliana siano state finanziate le somme necessarie per il pagamento degli stipendi e malgrado le rassicurazioni verbali ricevute dalla dirigente dell’assessorato all’Agricoltura, Rosaria Barresi, che sostiene che sono disponibili circa 3 milioni di euro – aggiunge Provenzani – si apprende che da parte del direttore dell’Esa che le somme a disposizione ammontano ad un milione e per giunta sono bloccati».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X