Statale «115», a Sciacca illuminata la galleria Belvedere

SCIACCA. La prima sollecitazione da parte del Comune di Sciacca all'Anas a ripristinare l'illuminazione nella galleria Belvedere, lungo la statale 115, in territorio saccense, risale al 7 aprile scorso. Ci sono voluti quasi 5 mesi per vedere, ieri mattina, la galleria illuminata. Finalmente quei 280 metri, in una zona ad altissima densità di traffico, non sono più un'insidia per chi transita nella zona e il consigliere comunale Michele Alba, che tre settimane fa era andato all'ingresso della galleria con un cero acceso ieri mattina è tornato nella stessa zona, questa volta con lo spumante. La 115, in questo tratto, assorbe tutto il transito che dal versante occidentale dell'agrigentino si sposta verso il trapanese e il palermitano. "Per fortuna non c'è scappato il morto - dice Alba - ma non si poteva continuare a subire questo grave disagio e bisognerebbe capire perché sono stati realizzati in pochissimo tempo lavori che abbiamo atteso per quasi cinque mesi". La mancanza di illuminazione in questa galleria era stata opportunamente segnalata, ma il transito al buio, in una strada ad altissima densità di traffico, presentava tante insidie. "Stiamo concordando un piano di interventi con la ditta che deve realizzare lavori", ha fatto sapere l'Anas qualche settimana fa e da ieri, finalmente, la galleria è di nuovo illuminata. L'ultima sollecitazione del sindaco di Sciacca, Fabrizio Di Paola, all'Anas ad effettuare i lavori necessari è datata 9 luglio 2014. Di Paola ha chiesto di accelerare l'iter per il ripristino dell'impianto di illuminazione all'interno della galleria Belvedere, ricordando la passata corrispondenza e le richieste con le quali aveva sollecitato "urgenti interventi per riparare il guasto". In precedenza l'Anas aveva fatto sapere che erano in corso le procedure di aggiudicazione dei lavori per la manutenzione dell'impianto. Il sindaco ha sollecitato ulteriormente la direzione compartimentale per la Sicilia e la sezione distaccata di Trapani "ad accelerare al massimo l'iter per l'esecuzione dell'intervento adottando, nelle more, ogni accorgimento utile alla salvaguardia della sicurezza stradale". La galleria Belvedere si trova a pochi chilometri di distanza dal viadotto Carabollace, sempre sulla statale 115, dove il transito è consentito con il senso unico alternato regolato da un impianto semaforico. L'Anas, grazie a un investimento di quasi un milione e 300 mila euro, nell'ambito del "Decreto del Fare" per il rilancio dell'economia e il piano di manutenzione straordinaria definito nella convenzione stipulata con il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sta facendo eseguire la sostituzione delle barriere e il rifacimento dei cordoli e dei giunti di dilatazione. Il Carabollace è stato teatro, negli ultimi tre anni, di due incidenti mortali. Nella galleria Belvedere al buio, fortunatamente, non ce ne sono stati. "Ma tanta paura da parte quando la attraversavamo certamente sì", dice Alba.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook