Ribera, pensionato muore nell’incendio di sterpaglie

RIBERA. Potrebbe essere stato un malore improvviso, mentre nell’appezzamento di terreno, nel quale si era recato, come era solito fare malgrado l’età avanzata, stavano buciando le sterpaglie a provocare la morte dell’anziano pensionato riberese Nicolò Russo, 93 anni, coniugato. L’uomo era stato trovato dai vigili del fuoco della vicina Sciacca che erano stati chiamati nella zona per spegnere un incendio in contrada Castellana a circa quattro chilometri dal centro abitato della città, dove Russo era solito recarsi per coltivare la terra. Nel corso delle operazioni di spegnimento i vigili del fuoco saccensi hanno rinvenuto l’anziano a terra ormai privo di vita con bruciature in diverse parti del corpo. Inutile è stato il tentativo di soccorrere l’uomo che è spirato. Sul posto sono arrivati i Carabinieri della locale Tenenza che hanno proceduto ad effettuare i rilievi di rito. Il corpo dell’uomo è stato successivamente consegnato ai familiari per la celebrazione delle esequie funebri che sono state celebrate dentro la Chiesa di San Giovanni Bosco nel tardo pomeriggio di ieri. T.C.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook