Cantieri di servizio a Favara, graduatoria pubblicata

FAVARA. Pubblicate ieri all'albo pretorio del Comune le graduatorie definitive dei cantieri di servizi da cui attingere i 160 disoccupati da avviare a un'attività lavorativa, per la verità molto precaria e limitata nel tempo. A fare domanda sono stati in 1544, quasi tutti a reddito zero. Di questi, 109 sono stati esclusi da un'apposita commissione costituita da dipendenti comunali chiamati a valutare le dichiarazioni e a stilare le graduatorie che sono cinque per altrettante categorie di soggetti. Nella prima fascia sono stati inseriti i giovani in un'età compresa tra i 18 e 36 anni per un totale di 522; nella seconda quelli tra i 37 e i 50 anni per un totale di 479; nella terza gli ultracinquantenni per un totale di 206; nella quarta gli extracomunitari (ma a presentare istanza è stato uno solo); nella quinta i portatori d'handicap nel numero di 27. E' stato anche pubblicato l'elenco degli esclusi. Le graduatorie, oltre che presso la bacheca dell'ufficio messi posta al primo piano della sede municipale di piazza Don Giustino, possono essere visionate anche on-line accedendo al sito web del Comune. "Va ricordato - dice la dirigente del dipartimento Solidarietà Sociale, Orsolina Sorce - che, nel caso di più partecipanti del medesimo nucleo familiare collocati in posizione utile per accedere ad uno dei programmi di lavoro finanziati dalla Regione Siciliana, solo uno ne potrà beneficiare con automatica esclusione di tutti gli altri componenti". Gli uffici adesso dovranno controllare se sono stati inseriti in graduatoria più soggetti della stessa famiglia invitando gli stessi a dichiarare chi di loro vorrà essere avviato al lavoro. In tal caso si libereranno dei posti che andranno a beneficio di chi segue in graduatoria. Chi pensava che fosse finalmente arrivato il momento di chiudere con le carte si sbagliava di grosso. Le procedure non finiscono mai confermando che la burocrazia è una grossa palla al piede di tutte le amministrazioni pubbliche. Nel decreto di riparto delle somme, al Comune di Favara sono toccati 321 mila euro che serviranno per far partire 4 progetti da ripetere due volte ognuno dei quali impegnerà 20 soggetti, per un totale di 160. Chi si è collocato in graduatoria utile sarà impegnato in vari servizi che vanno dalla pulizia e custodia dei cimiteri alla pulizia di piazze e strade principali del centro, dalla pulizia e custodia delle aree verdi al servizio di disbrigo pratiche in favore degli anziani. Ogni incaricato lavorerà 80 ore mensili per un importo base di 430 euro che potrà lievitare in riferimento ad alcuni parametri già predeterminati quali il numero dei componenti inseriti nel suo stato di famiglia o la presenza di un portatore d'handicap all'interno del proprio nucleo familiare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X