Agrigento, ultime missioni fatte da Zambuto:
viaggi a Roma, Firenze e Tunisi

AGRIGENTO. Il Comune di Agrigento “paga” le missioni istituzionali del sindaco dimissionario Marco Zambuto. Sono in tutto 4 le trasferte effettuate dall’ex primo cittadino, due delle quali a Roma, una a Firenze e una a Tunisi per un importo pari a 833 euro. In particolare, nella determinazione dirigenziale numero 157, il responsabile del procedimento ha provveduto alla liquidazione della somma di 287 euro per la missione che Zambuto ha effettuato a Tunisi dal 27 novembre al primo dicembre 2013. In quella occasione, l’allora sindaco di Agrigento aveva partecipato alla “Fiera dell’agricoltura”. Si è trattato dell’undicesimo salone internazionale dell’agricoltura, macchine agricole e pesca che si è svolto presso il “parco delle Esposizioni del Kram”. Il salone rappresenta la più rilevante manifestazione del settore agricolo e della pesca in Tunisia e costituisce la piattaforma ideale delle più innovative tecnologie agricole. Molti paesi scelgono l'evento come vetrina per presentare i propri prodotti a migliaia di operatori del settore. Ed ecco perché Zambuto ha scelto di partecipare. Poi c’è la liquidazione di 148 euro per la missione a Firenze dell’avvocato Marco Zambuto in data 13 dicembre 2013, cioè 12 giorni dopo essere tornato dalla Tunisia. In quella occasione, l’allora sindaco ha partecipato ai lavori del convegno nazionale sul tema: “I Comuni e la gestione delle entrate locali” promosso dall’associazione autonomie locali “Legautonomie”. Il Convegno ha avuto l'obiettivo di fornire agli organi politici, ai direttivi degli enti locali e a tutti i soggetti interessati, un valido contributo di tipo strategico, organizzativo e gestionale per facilitare loro il processo decisionale in merito alla gestione delle proprie entrate. Infine le missioni romane. La prima è datata 16 gennaio 2014 ed il motivo del viaggio istituzionale è questo: per partecipare ai lavorio dell’ufficio di presidenza dell’associazione nazionale dei Comuni Italiani. La somma liquidata è di soli 99 euro ed è stata utilizzata per il noleggio di un’autovettura. Infine la missione dell’8 aprile 2014, sempre a Roma, per partecipare questa volta, all’assemblea dei soci del “Cidac”, associazione delle città d’arte e di cultura a cui il Comune capoluogo aderisce. Nel corso dell’assemblea, si è parlato dei tagli alle attività culturali degli enti locali determinati dalla crisi economica. Per questa missione è stata liquidata la somma di 299 euro. Soldi che sono stati impiegati per permettere all’ex sindaco di poter partecipare a questi importanti appuntamenti ed avere dei riscontri oggettivi sulla gestione dell’attività politico amministrativa dell’ente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X