Raccolta rifiuti, il sindaco di Canicattì incarica una ditta privata

CANICATTI'. La città affoga tra i rifiuti ed il sindaco per cercare di venire a capo della grave situazione di degrado e disordine presente compie un vero e proprio «atto di forza», affidando il servizio di pulizia ad una ditta privata. Scavalcando, di fatto, chi per contratto dovrebbe avere il compito di garantire questi interventi ma che, invece, da tempo sta trascurando in maniera sistematica la città e cioè la Dedalo Ambiente. Si avvia a concludersi in maniera non molto positiva il rapporto tra il comune di Canicattì e la società privata che gestisce per conto dell'Ato Ag3 il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città, che scomparirà il prossimo 30 settembre. Nei giorni scorsi infatti il sindaco Vincenzo Corbo, con propria determinazione, ha deciso di affidare ad una ditta privata l'esecuzione di una serie di interventi di pulizia straordinaria in diverse zone della città ormai sommerse dai rifiuti a causa del mancato intervento dei mezzi della Dedalo Ambiente. La chiamata in causa di questa ditta privata sarà per il comune a costo zero in quanto lo stesso ente si rivarrà, per quanto speso, sulla Dedalo Ambiente. «Non possiamo assistere inermi a quanto sta accadendo ormai da mesi in città - ha dichiarato il sindaco Corbo -. La Dedalo Ambiente impiega soltanto un mezzo per la pulizia della città con la conseguenza che la maggior parte delle aree urbane risultano sporche e stracolme di rifiuti. Con la decisione assunta invece andiamo a garantire risposte immediate ai cittadini senza dover attendere, invano, l'intervento della società d'ambito». In particolare la ditta privata ha messo a disposizione una spazzatrice funzionale e moderna che riesce ad effettuare un intervento di pulizia maggiormente efficace rispetto a quello garantito dal vecchio ed obsoleto mezzo della Dedalo oltre ad un operaio che effettuerà interventi di spazzamento delle strade. I primo quartieri che sono stati interessati dagli interventi sono quelli che sorgono nei pressi di via Pirandello. «Il servizio continuerà - ha concluso il sindaco Corbo - fino a quando la Dedalo non assicurerà il ripristino di un servizio efficiente in tutta la cittá».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook