Scontro fra due auto ad Agrigento, grave un sacerdote

Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Stava accompagnando una ragazza al piazzale Rosselli, la stazione dei pullman extraurbani. All'altezza del viadotto Garibaldi, nella zona di San Giusippuzzu, lungo la statale 189, la Agrigento-Palermo, la Suzuki Swift che stava guidando ha sbattuto frontalmente con una Fiat Punto. Un impatto terrificante che ha squarciato le due utilitarie. Feriti entrambi i conducenti. Ad apparire più grave, ai soccorritori del 118 intervenuti sul luogo del sinistro, è stato il conducente della Suzuki: don Dario Morreale, 28 anni, originario di Grotte, prete della Badia di Cammarata, il parroco che animò - con grande fervore e devozione - il coro, a Lampedusa, durante la messa di papa Francesco. Don Mario, in codice rosso, è stato portato al vicino ospedale San Giovanni di Dio. I medici lo hanno subito sottoposto agli esami radiologici e hanno riscontrato un politrauma. La prognosi sulla vita è stata mantenuta riservata, ma ieri sera i medici ripetevano che «i parametri vitali erano buoni». Ferito - una frattura ad un arto e traumi sparsi in varie parti del corpo - anche il conducente della Fiat Punto: un quarantenne agrigentino. Anche lui è stato portato al nosocomio di contrada Consolida e sottoposto a tutti gli accertamenti medico-sanitari necessari. Illesa, ma sotto choc, la ragazza che don Dario da Cammarata stava accompagnando al piazzale Rosselli. Per liberare i due conducenti rimasti incastrati fra le lamiere contorte delle autovetture sono dovuti intervenire i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. I pompieri hanno lavorato alacremente, facilitando i soccorsi dei sanitari del 118 che hanno caricato sulle barelle i feriti e li hanno portati al vicino ospedale. I carabinieri della stazione di Agrigento, subito accorsi lungo la statale 189, si sono occupati dei rilievi tecnici di rito per stabilire la dinamica dell'impatto frontale ed attribuire le responsabilità assicurative, nonché di bloccare il traffico, deviandolo, su entrambi i sensi di marcia. La notizia dell’incidente è giunta subito alla Curia di Agrigento da dove l’arcivescovo Francesco Montenegro cappellani e preti si sono precipitati in ospedale. In apprensione, per le condizioni di salute di don Dario, anche i grottesi, i suoi compaesani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X