Ondata di furti di rame nell'Agrigentino, sei fermi a Campobello di Licata

CAMPOBELLO DI LICATA. La Squadra Mobile di Agrigento ha fermato, per ricettazione, sei romeni. L'indagine, realizzata nella zona di Campobello di Licata (Ag), si inquadra nell'ambito della prevenzione dei furti di cavi di rame.  Lunedì mattina, in Prefettura ad Agrigento, il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, aveva presieduto un vertice a margine del quale aveva garantito il potenziamento dei controlli con l'arrivo del reparto Prevenzione crimine nell'Agrigentino e con carabinieri che andranno a colmare i buchi nell'organico delle stazioni dei paesi interessati dalle continue razzie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook