Licata, la guardia costiera monitora il litorale

Agrigento, Archivio

LICATA. Ieri, per la prima volta nella stagione, sulle spiagge di Licata si è registrato il tutto esaurito. Soprattutto località come Mollarella, Marianello, Poliscia, Pisciotto e Rocca sono state molto affollate da bagnanti giunti da vari centri delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna. D’altro canto il gran caldo ha favorito l’arrivo di chi, dopo una settimana di lavoro, cercava refrigerio nelle cristalline acque licatesi. A Mollarella, per esempio, c’era gente che faceva il bagno già alle 9.30 del mattino. Gran lavoro per la guardia costiera, considerato soprattutto che anche il mare si presentava affollato. Numerosi diportisti hanno approfittato della bella giornata per uscire in barca, e la stessa cosa hanno fatto quanti sono appassionati di moto d’acqua. Molti si sono tenuti lontano dalla battigia, rispettando l’ordinanza balneare firmata dal tenente di vascello Luca Montenovi, ma non sono mancati gli indisciplinati. Il tempestivo arrivo dei militari della guardia costiera, però, ha rimesso le cose a posto. L’unico neo della giornata è stato rappresentato dal fatto che le spiagge libere sono sporche. Quest’anno la pulizia quotidiana del litorale non è partita, e si vede. A.Au.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X