Menfi, cresce l'allarme randagismo

MENFI. Sempre più cani abbandonati a Menfi e nelle località balneari di Lido Fiori e Porto Palo. A lanciare l'allarme è l'associazione "Amici di Olivia", con oltre cinquanta soci volontari, che ogni giorno, si impegnano a dar da mangiare e curare i tanti cani sparsi nelle campagne di Menfi. Nei giorni scorsi, i volontari dell'associazione, hanno trovato nella zona di via del Serpente, oltre otto cuccioli chiusi in un vecchio scatolone, sei di loro non sono riusciti a sopravvivere. Cani picchiati e abbandonati, cuccioli nelle pattumiere, a Lido Fiori, nei cortili o davanti case disabitate. I volontari dell'associazione, hanno segnalato alla polizia municipale, gli ultimi casi e ci potrebbe essere la possibilità che chi ha abbandonato i cuccioli in via del Serpente, possa essere individuato, grazie a testimonianze che potranno essere utili alle autorità competenti. " E' una vergogna, la gente è incivile - ha dichiarato Lorella Mancinetti, presidente dell'associazione - l'articolo 727 parla chiaro e cioè che chiunque abbandona gli animali, è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da mille a diecimila euro. Speriamo che queste persone, possano essere individuate, siamo sulla buona strada - continua Mancinetti - in modo che questo fenomeno si arresti una volta per tutte". Nell'ultimo anno, sono oltre una settantina i cani ritrovati, molti in pessime condizioni, ma comunque si è riusciti a salvarli. Nella strada che porta da Menfi alla località balneare di Porto Palo, sono in molti a ritrovare cuccioli disidratati e smarriti, che rischiano di essere travolti dalle auto. "Amici di Olivia", è nata tre anni fa, grazie all'amore per gli animali da parte di un gruppo di volontarie, che hanno creato l'associazione in memoria di Olivia, una cagnetta ritrovata per strada, che non è riuscita a sopravvivere. Sono oltre duecento, i cani, che in questi tre anni hanno trovato una famiglia. Visionando il sito, tanta gente anche del nord Italia, li ha adottati. Anche in questo caso, i volontari dell'associazione, a spese proprie, sono partiti alla volta del nord, per accompagnare i cuccioli. " Noi - conclude Lorella Mancinetti - siamo aiutati, per far fronte alle spese, da un gruppo animalista tedesco che si chiama "Hilfe fuer Strassenhunde und Katzen in Sizilie. Chiunque volesse lasciare un'offerta può contattarci su facebook. Chiediamo alle autorità competenti maggiori controlli e a chiunque assista ad abbandoni, di denunciare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook