A scuola senza bus, al via progetto ad Agrigento

AGRIGENTO. A scuola “a piedi”. Serve a fare attività motoria, a socializzare e a rispettare l’ambiente. Si sperimenta nel quartiere Quadrivio di Agrigento, il progetto "Piedibus" per invogliare gli studenti di scuola primaria e secondaria di primo grado a recarsi a scuola senza l'uso dell'automobile creando dunque l'occasione per fare movimento, socializzare, conoscere il proprio quartiere e promuovere le autonomie. L'iniziativa è dell'Ufficio educazione alla Salute del Distretto di Agrigento che coinvolgendo l'Istituto Comprensivo Anna Frank e il Comune di Agrigento, ha inizialmente incontrato genitori e studenti per illustrare il progetto i cui aderenti a partire da oggi si recheranno a scuola a piedi. Sono stati previsti due punti di incontro da dove gli studenti alle 7.45 partiranno scortati da Vigili Urbani e genitori volontari per giungere a piedi a scuola alle 7.55 orario in cui suona la campanella di inizio lezione. I ragazzi saranno identificati da uno zainetto colorato per la facile identificazione. Al termine della sperimentazione, valutati i risultati, il progetto potrebbe essere ripetuto il prossimo anno ed esteso ad altre scuole.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X